10 dicembre: Aeronautarum Patrona

VETRINA DEL 9 DICEMBRE

Comunicato stampa in occasione della festività della Madonna di Loreto.

Il 10 dicembre ricorre la festività della Madonna di Loreto. Il Papa Benedetto XV nel 1920, insieme alla approvazione della preghiera degli Aviatori, la proclamò Patrona della Aeronautica. Il suo culto è legato al trasporto in volo da parte degli angeli della Casa di Maria da Nazareth fino al colle di Loreto, su cui fu edificata la Basilica che la accoglie. A quella modesta e piccola Casa sono accorse nel tempo folle di fedeli e intorno ad esse restano domande misteriose e affascinanti, perché studiosi e archeologi hanno comunque confermato che i mattoni e la malta che li unisce sono frutto di tecniche usate in Palestina al tempo di Maria e sconosciute in Italia. Se lasciamo la ragione e ci affidiamo alla fede, il volo angelico potrebbe essere la spiegazione e quella Casa una sorta di primo aereo in volo nei cieli.

Si può volare oltre le nuvole, ma sempre in alto troveremo il cielo. Il suo azzurro infinito ricorda il manto della Madonna, che vuole abbracciare l’intera umanità. Il pensiero di tutti quelli che appartengono al mondo dell’Aeronautica va alla Virgo Lauretana, nostra Patrona, ci conforta poter trovare proprio sotto il suo manto rifugio e protezione. Chiediamo a Lei di darci sempre la determinazione e la forza per affrontare qualunque prova la nostra avventura umana porti con se.

Lorenzo Virginio Teucci
Presidente

Barbara Rocchi
Vice Presidente


Preghiera dell’Aviatore

«Dio di Grazia e d’Amore, Dio della Primavera che doni l’arcobaleno ai nostri cieli, noi saliamo nella Tua luce, compagni delle allodole e delle rondini, per cantare col rombo dei nostri motori la Tua gloria.

Noi siamo uomini, ma saliamo verso di Te, dimentichi del peso della nostra carne, puri dei nostri peccati e l’azzurro dei Tuoi cieli ed il sangue delle nostre vene hanno lo stesso colore, e Tu Dio dacci le ali delle aquile, lo sguardo delle aquile, l’artiglio delle aquile, per portare ovunque Tu doni la luce, l’amore, la bandiera la gloria d’Italia e di Roma.

Fa, nella pace, dei nostri voli il volo più alto.
Fa, nella guerra, della nostra forza, la Tua forza, o Signore, perché nessun ombra sfiori la nostra terra e fa, quando sia l’ora, dei Tuoi cieli la nostra corona. E sii con noi come noi siamo con Te, per sempre.»


Preghiera-Aviatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close